il parco


Villa Santa Giulia è immersa in un parco di oltre due ettari, dove crescono lecci, querce e pini secolari, oltre a palme nane, mimose e allori, che creano un ambiente dotato di un particolare microclima, in cui riescono a crescere felci, agavi e aloe. L'attuale fisionomia del parco e della casa sono frutto del tempo, e le piante secolari che vi si trovano rispecchiano gli stili del periodo in cui sono state piantate. Nel parco vi sono zone attrezzate con ombrelloni, tavoli, poltroncine, per potersi rilassare e godere dell'ambiente circostante. Ampi spazi aperti consentono attività ludiche e sportive di vario genere.


il giardino chiuso

Posto di fronte alla casa, questo giardino è stato creato nei primi anni del secolo scorso da Margherita Petri, nel momento in cui la casa veniva trasformata da fattoria in villa, e segue le tendenze del tempo, mescolando piante locali con piante esotiche. Il recupero attuale del giardino ha voluto tenere conto del passato, mantenendone la struttura e lasciando alcune piante secolari come la palma giapponese, le palme nane, le rose banksiae e i lillà. Sono stati comunque introdotti importanti cambiamenti, con l'inserimento di alberi di falso pepe, mirti, violacciocche, nerine, nasturzi e amaryllis.

 

Anche la forma del giardino è rimasta quella originaria, con un'aiuola a stella al centro circondata da una decina di aiuole circolari. Due  orci e due conche d'epoca, una volta strumenti per la conservazione dell'olio, sono posizionati negli angoli.

 

Nel suo insieme il giardino è molto godibile dalle finestre al primo piano della casa. Accanto al giardino piccolo vi è una zona di relax, all'ombra di lecci e pini, attrezzata con tavolo, poltroncine, un’altalena per bambini e una tenda a vela nella stagione estiva.

il giardino delle rose

Sul retro della villa si trova un giardino di rose antiche che richiama nei colori e nei profumi il tempo passato. Alle piante preesistenti sono stati recentemente aggiunti quattro nuovi filari di rose galliche, cinesi e Portland molto profumate e di varie sfumature di colore, dal bianco al rosa e al vinaccia.

 

L'impianto tiene conto delle caratteristiche di fioritura e profumo delle rose, alternando le qualità in modo da avere nelle stagioni una continua presenza di fiori.

 

Sullo sfondo di questo giardino, sotto pini e lecci, è stata creata una zona molto piacevole, con tavoli e poltrone, che invita al riposo e alla meditazione.

gli spazi aperti

Il viale d’entrata della casa, a cui si accede direttamente dalla strada provinciale, è costeggiato da pini domestici, lecci e palme nane. Lungo il viale che dalla casa attraversa il parco si incontrano pini domestici e marittimi, querce e allori. In lontananza fa da cornice una piccola piantagione di ulivi, recentemente recuperata per una futura produzione di olio.

 

Gli spazi aperti sono estesi per circa 2 ettari ed è possibile praticare footing o mountain bike sullo sfondo di colline ricoperte di ulivi e macchia mediterranea.


L'immagine riportata nel logo del sito è tratta da un acquerello di Alessandra Bruno.

VILLA SANTA GIULIA

Loc. Santa Giulia - 57025 Piombino (LI)


seguici