Il giardino antico

Posto di fronte alla casa, questo giardino a forma quadrata è stato creato nei primi anni del secolo scorso da Margherita Petri, nel momento in cui la casa veniva trasformata da fattoria in villa e il giardino doveva seguire le tendenze del tempo, mescolando piante locali con piante esotiche. Il recupero attuale del giardino ha voluto tenere conto del passato, mantenendone la struttura e lasciando alcune piante secolari come la palma giapponese, le palme nane, le rose banksiae e i lillà. Non mancano tuttavia alcuni importanti cambiamenti, dovuti soprattutto all’inserimento di alberi di falso pepe, mirti,

violacciocche, nerine, nasturzi e amaryllis. Anche la forma del giardino è rimasta quella originaria, con un’aiuola a stella al centro circondata da una decina di aiuole circolari. Due grandi orci e due conche d’epoca, una volta strumenti per la conservazione dell’olio, sono posizionati nei quattro angoli. Nel suo insieme il giardino è molto godibile dalle finestre al primo piano della casa. In sua prossimità, all’ombra di lecci e pini, vi è una zona relax attrezzata con tavolo, poltroncine, un’altalena per bambini e una tenda a vela nella stagione estiva.

Prenota il tuo soggiorno